Bringhen - Mieloma
Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

Risultati ricerca per "Linfoma follicolare"

Gli esiti nei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) recidivato sottoposti a trapianto autologo di cellule staminali ( auto-SCT ) sono sfavorevoli. Blinatumomab ( Blincyto ) è un ...


Uno studio di fase 1 ha valutato l’aggiunta di Vorinostat ( Zolinza ) a Pembrolizumab ( Keytruda ) nei pazienti con linfoma di Hodgkin classico ( cHL ) recidivante/refrattario ( RR ), linfoma diffuso ...


Lo studio di fase 3 SELENE ha valutato Ibrutinib ( Imbruvica ) più chemioimmunoterapia ( CIT; Bendamustina e Rituximab, BR; o Rituximab, Ciclofosfamide, Doxorubicina, Vincristina e Prednisone, R-CHOP ...


Nell'ambito di uno studio di fase 1 o 2, una coorte di espansione a braccio singolo ha stabilito l'efficacia e la sicurezza della monoterapia con Mosunetuzumab ( Lunsumio ) in pazienti con linfoma dif ...


I pazienti con linfoma non-Hodgkin indolente ( iNHL ) a cellule B generalmente richiedono un trattamento ma hanno una sopravvivenza normale, sottolineando la necessità di terapie più semplici e sicure ...


Il blocco PD-1 migliora la funzione dei linfociti T antitumorali e la citotossicità cellulo-mediata ( ADCC ) dei linfociti NK anticorpo-dipendente. In uno studio di fase 2 a Centro unico, in aperto, ...


Zanubrutinib ( Brukinsa ) più Obinutuzumab ( Gazyva ) ha prodotto un miglioramento del tasso di risposta globale ( ORR ), una sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) mediana più che raddoppiata e ...


Gli esiti per il linfoma della zona marginale ( MZL ) e il linfoma follicolare ( FL ) rimangono non-ottimali, a causa del numero limitato di agenti approvati e della natura incurabile delle malattie. ...


I risultati primari della coorte di espansione del linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) nello studio clinico di fase 2 EPCORE NHL-1 che ha valutato Epcoritamab ( DuoBody-CD3xCD20 ), un anticorpo bispec ...


Il linfoma della zona marginale extranodale ( EMZL ) è un linfoma non-Hodgkin eterogeneo. Non esiste consenso riguardo allo standard di cura nei pazienti con malattia in stadio avanzato. Le attual ...


Il blocco PD-1 migliora la funzione dei linfociti T antitumorali e la citotossicità cellulare anticorpo-dipendente ( ADCC ) dei linfociti NK anticorpo-dipendente. In uno studio di fase 2 monocentric ...


Il linfoma della zona marginale extranodale ( EMZL ) è un linfoma non-Hodgkin eterogeneo. Non esiste consenso riguardo allo standard di cura nei pazienti con malattia in stadio avanzato. Le attuali ...


I dati di follow-up a 10 anni hanno mostrato che il trattamento con Lenalidomide ( Revlimid ) e Rituximab ( MabThera ) ha continuato a migliorare la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) con es ...


Una analisi di sottogruppi dello studio randomizzato di fase 3 CHRONOS-3 ha mostrato che l'aggiunta di Copanlisib ( Aliqopa ), inibitore della chinasi PI3, a Rituximab ( MabThera ) ha esteso la sopra ...


L'inibitore non-covalente della tirosin chinasi di Bruton ( BTK ) Pirtobrutinib ha un'efficacia promettente e risulta tollerato nei pazienti, fortemente pretrattati, con linfoma a cellule mantellari ( ...