Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Bringhen - Mieloma
Passamonti Linfoma mantellare

L'analisi primaria di MAGNOLIA, uno studio di fase 2 in aperto, a braccio singolo, multicentrico, ha dimostrato che l'inibitore della tirosina chinasi di Bruton ( BTK ) di nuova generazione Zanubrutin ...


Lo studio di fase 3 SELENE ha valutato Ibrutinib ( Imbruvica ) più chemioimmunoterapia ( CIT; Bendamustina e Rituximab, BR; o Rituximab, Ciclofosfamide, Doxorubicina, Vincristina e Prednisone, R-CHOP ...


Nello studio registrativo ECHELON-1, Brentuximab vedotin ( BV; Adcetris ), Doxorubicina, Vinblastina e Dacarbazina ( regime A + AVD ) hanno dimostrato un’efficacia superiore rispetto a Bleomicina + AV ...


La progressione del sistema nervoso centrale ( SNC ) o la recidiva è una complicanza rara ma devastante del linfoma aggressivo a cellule B. Non c’è consenso riguardo all’approccio ottimale alla prof ...


La Fludarabina è uno degli agenti più comuni somministrati per la linfodeplezione prima della terapia CAR-T diretta a CD19, ma la sua intensità terapeutica ottimale non è nota. Utilizzando i dati d ...


I pazienti con linfoma primario a grandi cellule B del mediastino recidivante / refrattario ( R/R PMBL ) hanno risposte sfavorevoli alla terapia di salvataggio. Nivolumab ( Opdivo ) e Brentuximab v ...


Nell'ambito di uno studio di fase 1 o 2, una coorte di espansione a braccio singolo ha stabilito l'efficacia e la sicurezza della monoterapia con Mosunetuzumab ( Lunsumio ) in pazienti con linfoma dif ...


E' stata valutata la combinazione di Rituximab, Bendamustina e Citarabina a basso dosaggio ( R-BAC ) in uno studio di fase 2, multicentrico e prospettico, della Fondazione Italiana Linfomi. In 57 pa ...


Il linfoma mantellare ( MC L) recidivante o refrattario è un tumore maligno aggressivo a cellule B con una prognosi infausta. La tirosina chinasi di Bruton ( BTK ) è un mediatore della segnalazione ...


Rituximab, Ciclofosfamide, Doxorubicina, Vincristina e Prednisone ( R-CHOP ) è il regime più comunemente utilizzato per il trattamento iniziale del linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ). Tut ...


Il linfoma mantellare ( MCL ) è un tumore maligno ematologico raro e incurabile con una presentazione e un decorso clinico eterogenei. Attualmente nei pazienti non-trattati viene utilizzata un’ampia ...


Sebbene la chemioimmunoterapia sia l’attuale standard di cura per il trattamento iniziale del linfoma mantellare ( MCL ), dati più recenti hanno indicato che potrebbe esserci un ruolo per un approccio ...


Precedenti analisi dello studio di fase 2 KEYNOTE-170 hanno dimostrato un'attività antitumorale efficace e una sicurezza accettabile di Pembrolizumab ( Keytruda ) 200 mg somministrato ogni 3 settimane ...


Nello studio di fase 3 MCL0208 della Fondazione Italiana Linfomi, il mantenimento con Lenalidomide ( Revlimid ) dopo trapianto autologo di cellule staminali ( ASCT ) nel linfoma mantellare ( MCL ) ha ...


E' stata riportata l'attività di Venetoclax ( Venclyxto ) nei pazienti con linfoma mantellare recidivante ( MCL ). Sono stati identificati 81 pazienti trattati con Venetoclax in monoterapia ( n=50, 6 ...